Categoria Omelie

Cattedrale – celebrazione del mercoledì delle Ceneri 2018

Leggi >

Pontificale di San Valentino 2018 – omelia del vescovo

Festa di san Valentino 2018
Omelia
Per amore del mio popolo

La ricorrenza della festa di san Valentino oggi ci vede radunati in questa cattedrale, chiesa madre di tutte le chiese della Diocesi e simbolo della città di Terni e del popolo di Dio, radunato attorno a Gesù Cristo e nel suo nome, come famiglia, civile ed ecclesiale, dedita a proclamare la gioia del Vangelo e a edificare una società più giusta, pacifica e fraterna. La memoria del nostro Patrono richiama la sua vita, gli aspetti dei suoi insegnamenti, che sono oggi ancora attuali, le ragioni della identità di questa città, che si onora di vedere richiamato da secoli, il suo nome accanto a quello del suo Patrono: San Valentino di Terni.

La Chiesa illustra la natura e l’attualità del messaggio dei suoi santi, risalendo a quei ...

Leggi >

Cattedrale di Terni – celebrazione in diretta su RaiUno del 4 febbraio 2018

La celebrazione di questa domenica 5^ del TO è un inno alla vita, un annuncio-vangelo di speranza e di gioia: la malattia è guarita, la sofferenza è vinta, la disperazione è mutata in fiducia, la rassegnazione in speranza: è il trionfo della vita!
La coincidenza con la 40^ giornata nazionale per la Vita dal tema “IL VANGELO DELLA VITA, GIOIA PER IL MONDO” e l’Eucarestia da questa Chiesa particolare, che si onora di avere come Patrono San Valentino, nell’imminenza della sua festa liturgica, accresce la gioia e la speranza di quanti idealmente e spiritualmente, sull’esempio delle folle narrate nel brano evangelico, si accalcano attorno a Gesù per lasciarsi risanare e benedire.

Le parole di sconforto e di cupo pessimismo di Giobbe, riportate dalla prima lettura, sul destino de...

Leggi >

Giornata vita consacrata 2018

Dal Vangelo secondo Marco
In quel tempo, Gesù, entrato di sabato nella sinagoga, [a Cafàrnao,] insegnava. Ed erano stupiti del suo insegnamento: egli infatti insegnava loro come uno che ha autorità, e non come gli scribi.
Ed ecco, nella loro sinagoga vi era un uomo posseduto da uno spirito impuro e cominciò a gridare, dicendo: «Che vuoi da noi, Gesù Nazareno? Sei venuto a rovinarci? Io so chi tu sei: il santo di Dio!». E Gesù gli ordinò severamente: «Taci! Esci da lui!». E lo spirito impuro, straziandolo e gridando forte, uscì da lui.
Tutti furono presi da timore, tanto che si chiedevano a vicenda: «Che è mai questo? Un insegnamento nuovo, dato con autorità. Comanda persino agli spiriti impuri e gli obbediscono!».
La sua fama si diffuse subito dovunque, in tutta la regione ...

Leggi >

Esequie Gianluca Menichino

Il calvario di una famiglia, e anche il pellegrinaggio di Gianluca, oggi ha la sua meta ultima e definitiva. Dal 10 luglio scorso, giorno dell’incidente, tutti i componenti della famiglia Menichino, insieme agli amici e ai colleghi di Gianluca, hanno sperato, pregato, invocato la misericordia del Signore e accompagnato Gianluca nelle varie fasi di interventi medici e cure varie. Ma tutto si è concluso con la morte il 9 gennaio u.s.
Le nostre preghiere non sono state ascoltate; anche quelle che, insieme agli operai, avevamo rivolto al Signore nella messa natalizia nelle acciaierie.
Di fronte alla morte, prematura e tragica di Gianluca, come di ogni persona, che ci sta a cuore, gli interrogativi si affollano pressanti e la fede diventa vacillante...

Leggi >

Celebrazione del Te Deum di fine anno nella cattedrale di Terni 2017

Leggi >

Notte di Natale 2017 nella Cattedrale di Terni

L’annuncio strabiliante del Vangelo viene rinnovato da duemila anni:
“vi annuncio una grande gioia…”.
Questa notte abbiamo deciso di vegliare, accogliendo l’invito dal Profeta.
Abbiamo lasciato le nostre case, e inoltrandoci nel buio della città, ci siamo raccolti qui, nella casa di Dio, in questa chiesa madre della Diocesi, per riascoltare e accogliere con stupore e meraviglia il Vangelo della nascita di Cristo.
Ognuno, carico e ricco della propria umanità, pieno di sofferenze e di speranze, animato dalla fede, che alterna ferma convinzione a dubbi esistenziali, è accanto a uomini e donne del proprio tempo e della propria città, fratelli e sorelle nella fede, per lasciarsi raggiungere dal mistero e rinnovarsi nella propria identità e nell’ impegno di vivere cristianamente...

Leggi >

Natale 2017 – celebrazione prenatalizia al Tubificio Ast di Terni

Seguendo una antica tradizione, la città, rappresentata dalle Istituzioni si ritrova attorno alla grande famiglia delle Acciaierie, ai lavoratori, impiegati, dirigenza, proprietà per uno scambio di auguri in una delle feste più importanti e sentite dell’anno. L’atmosfera natalizia ravviva i ricordi, accende la speranza, rafforza le attese di benessere e l’impegno per un futuro migliore.
Tutto ciò lo sintetizziamo ed esprimiamo con le espressioni degli auguri reciproci, ma soprattutto con la celebrazione dell’Eucarestia nella quale le parole che pronunziamo sono rese efficaci dalla presenza di Gesù Cristo, che rinnova il mistero del Natale.
La nostra attenzione viene richiamata dai canti, dai colori della liturgia
Il viola della penitenza, del lutto e della speranza, proprio ...

Leggi >

Natale 2017 – celebrazione per i militari in preparazione al Natale

Messa natalizia Interforze
Lunedì, seconda settimana di Avvento – 11-12-2017

Perché questa celebrazione? Vi siete mossi dalle vostre caserme perché comandati?
La festa di Natale insieme di tradizioni, relazioni, ricordi, sentimenti personali condivisi nelle famiglie, con gli amici, con le persone con le quali condividiamo tempo, progetti, fatiche, lavoro, missione, speranze.
Alla radice, a fondamento di questa festa c’è un evento, un fatto, una persona: la nascita di Gesù Cristo, figlio di Dio. Inizio del Vangelo di Marco.
I nostri padri ci hanno trasmesso questo Vangelo, questa lieta notizia che nella storia, fatta di impegno, disagi, lotte, sofferenze l’uomo non è stato lasciato solo. Dio ha condiviso la nostra storia e condizione, facendosi uomo, uno di noi.
Evento strabilia...

Leggi >

Amelia – Santa Fermina 2017

Un saluto deferente alle Autorità, ai sacerdoti, agli ospiti di Civitavecchia, ai rappresentanti della Comunità ecclesiale di Civitavecchia, alle varie associazioni ed Enti che organizzano questa festa.
Un caro e affettuoso saluto agli Amerini, specie a coloro che sono intervenuti alla celebrazione.
La festa della Patrona Santa Fermina, momento in cui si celebra l’identità civile e cristiana della città, per la quale Fermina è iniziatrice e fondamento, ma anche della nostra Diocesi che la venera Patrona insieme ai Santi Valentino e Giovenale.

Fermina nacque a Roma nel 272 d.C., figlia di Calpurnio Pisone, prefetto della Città Eterna...

Leggi >