Categoria Omelie

Cattedrale – Virgo Fidelis 2017

Saluto ai partecipanti, Istituzioni, Sindaco, Prefetto, Autorità, nuovo comandante provinciale, carabinieri in servizio e in pensione e loro familiari
L’aver posto l’Arma dei Carabinieri sotto la protezione della Virgo fidelis riveste un significato molto profondo. Il valore della fedeltà è la caratteristica fondamentale del vostro corpo. Vorrei ora fare alcune brevi riflessioni su questo fatto.
Perché Maria Santissima è invocata Virgo Filelis, Vergine fedele?
Maria è una ragazza di Nazaret, ebrea che ha impostato la sua esistenza secondo i dettami dell’Ebraismo nella fedeltà all’Alleanza di Dio col suo popolo. In tale clima riceve l’annuncio dell’angelo Gabriele, che la invita ad accogliere il disegno di Dio, di diventare la madre del Messia, Gesù.
Una chiamata, una voca...

Leggi >

Commemorazione defunti 2017

Anche quest’anno ci ritroviamo nel giorno della commemorazione dei defunti nel cimitero, (La parola “cimitero” deriva dal greco κοιμητήριον (koimetérion,) “luogo di riposo”, casa di chi è passato attraverso la morte, luogo della memoria dei trapassati, giardino del pianto, spazio della speranza.
Siamo venuti in corteo, anzi in pellegrinaggio, accompagnati dalla famiglia o insieme ad amici, spinti da un sentimento di attesa e di sommessa speranza nel cuore per ricordare, anzi incontrare coloro, che abbiamo amato, specie coloro che di recente ci hanno lasciato, in un desiderio di custodire e ravvivare il ricordo e rinnovare la presenza, l’affetto e la relazione di persone familiari ed amici: Un mondo che resta parte di noi, ubicato ai confini della città, ma ben custodito i...

Leggi >

Anniversario dedicazione Cattedrale di Terni e conferimento dell’accolitato a Daniele Martelli e del lettorato a Giuseppe Zen

Ecco la sposa di Cristo
Chiesa, sposa di Cristo, acclama il tuo Signore (invitatorio)

Santa è la casa del Signore:
qui si invoca il suo nome
qui Dio è presente tra noi. (Antifona al magnificat)

Ogni mattina, appena sveglio, rivolgo lo sguardo alla cattedrale, penso alla chiesa, a questa chiesa di TNA, sposa di Cristo, rinnovo la gratitudine per essere stato chiamato-convocato nella chiesa e in più posto quale pastore del popolo di Dio, di cui questo edificio e segno e simbolo.
Rivolgo un saluto ai nostri santi, le cui statue fanno bella mostra di sé sulla balaustra della parte superiore della facciata: Valentino, Anastasio e gli altri sei vescovi ternani, e penso alle migliaia di cristiani, al card...

Leggi >

Narni – celebrazione per la dedicazione della Cattedrale 2017

Questa Chiesa, che per secoli è stata cattedrale, chiesa madre della diocesi, e in parte continua ad esserlo, è stata dedicata una prima volta il 13 febbraio 1145 da papa Eugenio III e una seconda volta, dopo lavori di ristrutturazione, il 20 ottobre 1728 ad opera del vescovo Terzago.
Siamo qui radunati per ricordarne l’atto di nascita , il momento nel quale terminati i lavori, si decise di destinare esclusivamente a Dio, alla sua adorazione questo tempio.

E’ la festa della Dedicazione della Cattedrale, la chiesa centrale dove si trova la cattedra, segno della missione del vescovo e quindi segno dell’unità dei fedeli raccolti intorno a lui.
Ma la celebrazione di oggi dà modo di ricordare anche qual è il significato delle cattedrali e di tutte le altre chiese.
Di solito si considera...

Leggi >

Speco francescano di Narni – Festa di San Francesco 2017

Questa notte, radunati attorno al focolare dell’amore di Gesù: l’offerta della Parola e l’offerta-sacrificio del Corpo-vita di Cristo nella memoria di San Francesco.
Un pellegrinaggio che avviene nel cuore della notte sotto le stelle. In questo contesto siamo naturalmente indotti alla lode al Signore per tutto ciò che ha creato. La bellezza delle stelle e della natura. Anche noi siamo istruiti da Francesco a dire Laudato sii mi signore con tutte le tue creature.
Siamo reduci da un pellegrinaggio fatto a piedi con tante speranze nel nostro cuore nella notte del transito di San Francesco nel suo dies natalis, sua data di nascita vera:”Giunse infine la sua ora ed essendosi compiuti in lui tutti i misteri di Cristo, se ne volò felicemente a Dio...

Leggi >

Celebrazione per l’indizione della visita pastorale

Questa nostra assemblea, formata dai rappresentanti di tutte le singole comunità parrocchiali, dalle più popolose a quelle più piccole, da quelle cittadine a quelle dei castelli e dei borghi, assemblea formata da ciascuno di noi, è una delle esperienze più significative del nostro cammino ecclesiale.
Vescovo, presbiteri, diaconi, religiosi, religiose, persone consacrate, ministri vari istituiti e di fatto, catechisti, operatori pastorali, fedeli laici: tutto il popolo santo fedele di Dio… oggi siamo convocati e radunati attorno alla Parola e all’altare, segni di Cristo maestro e salvatore, per esprimere nella sinfonia dei vari ministeri, la nostra eucarestia all’inizio del nuovo anno pastorale e nell’avvio della Visita Pastorale.
Quali figli del Padre, discepoli di Gesù Cristo...

Leggi >

Pellegrinaggio Madonna del Ponte 2017

Questo appuntamento annuale, dopo la dispersione estiva, è segnato dalla presenza e nel nome di Maria. E noi, popolo fedele di Dio di Terni-Narni-Amelia riprendiamo la consueta familiarità e ci dedichiamo al tirocinio della comunione e della missione partendo dai due santuari diocesani dedicati a Maria:
– Santuario della Madonna del Ponte, qui a Narni
– Santuario della Madonna delle Grazie a Foce di Amelia, la cui festa abbiamo celebrata l’altro ieri.
La ripresa del cammino spirituale e pastorale, all’inizio di un nuovo anno pastorale, è significato dal pellegrinaggio che abbiamo compiuto, dalle nostre case verso l’immagine di Maria...

Leggi >

Amelia – festa dell’Assunta 2017

Leggi >

Carmelitane Terni – omelia del vescovo Piemontese nella celebrazione della Madonna del Carmelo 2017

Leggi >

Esequie di mons. Lorenzo Civili

Partecipazione spirituale di mons. Paglia e di mons. Vecchi e di altri sacerdoti, lontani dalla Diocesi.
La vita di ogni cristiano e specialmente di un sacerdote è annuncio attuale delle beatitudini, predicate e annunciate da Gesù alle folle e ai discepoli.
Anche nella nostra diocesi, tra di noi, in questi ultimi tempi, la lieta notizia del Vangelo delle beatitudini è risuonata attraverso l’esistenza benedetta di alcuni sacerdoti, che nel giro di poco o tanto tempo, hanno concluso l’esistenza terrena: oggi Don Renzo Civili, due anni orsono don Sandro Bigi e meno di un mese fa don Maurizio Cuccato: testimoni, ognuno secondo la propria misura e caratteristica, dell’annuncio-comandamento di Gesù:
“beati i poveri, beati quelli che sono nel pianto, beati quelli che hanno fame e sete...

Leggi >